Settimana Nr. 25 per #SponsorWeek, la nostra selezione settimanale di articoli fatta per darti spunti da usare SUBITO per la tua ricerca di Sponsor.

Clicca qui per ricevere GRATUITAMENTE #SponsorWeek nella tua casella mail!

La mail viene spedita agli iscritti e qui nel sito pubblichiamo il nostro punto di vista su quelle stesse notizie.
Immagina: come potrebbero sentirsi gli uffici marketing delle aziende a cui ti stai rivolgendo per la sponsorizzazione se gli proponessi alcune delle idee scritte qui sotto?

Palazzo Guidi 1556 va a canestro

Succede che la RBR – Rinascita Basket Rimini – abbia trovato un nuovo sponsor nello storico palazzo Guidi che dal 1556 è luogo prediletto dalla vita nobile riminese.

Sito sulle colline di Santarcangelo, Palazzo Guidi 1556 è ora sfruttato per l’organizzazione di eventi e l’articolo di chiamamicitta.it che ha riportato la notizia della sponsorizzazione include anche 1 foto della struttura e 2 fotografie delle sale arredate.
Il comunicato stampa inviato dalla squadra alla redazione dice anche: “due organizzazioni che puntano alla qualità, al divertimento e alla ‘classe’ nello stesso menù: non poteva che essere un matrimonio perfetto” (cit.).

Gli spunti

1 • Si possono trovare sponsor anche a stagione iniziata. Gli sponsor vanno e vengono e non è detto che iniziare la stagione con il pieno di sponsor sia una garanzia. Per ovviare a questo problema e per ampliare la base degli sponsor, il lavoro di ricerca non deve finire mai. Il caso del Basket di Rimini e di Palazzo Guidi 1556 ne è una prova. A pochi giorni dalla fine della stagione regolare i management delle 2 realtà si sono trovati e hanno siglato un accordo.
Quando cerchi sponsor per la tua iniziativa, non fermarti al raggiungimenti del budget ma continua a lavorare e a tessere rapporti. Convincere un’azienda a diventare sponsor può essere un lavoro che richiede molto tempo e quindi, continua a seminare.

La necessità di continuare la ricerca di sponsor vale anche se la tua iniziativa ha una durata breve perché ti permetterà di tessere relazioni e non dovrai metterti alla ricerca frenetica di accordi a pochi mesi dalla data prevista per il tuo evento.

2 • Metti in evidenza la merce. L’articolo non dice né cosa RBR offrirà a Palazzo Guidi 1556 né cosa Palazzo Guidi darà in cambio a Rinascita Basket Rimini. Le sponsorizzazioni sono una partita a 2 ed entrambe le parti hanno dei vantaggi e dei “costi”. Da curioso delle sponsorizzazioni mi sarebbe piaciuto sapere i termini dell’accordo. Del “matrimonio perfetto“, come definito nel comunicato stampa della squadra, riportato dal giornale.
Quando fai un comunicato stampa per avvisare il tuo pubblico che hai siglato un nuovo accordo, digli anche dove potrà trovare il marchio del nuovo membro della famiglia, se vi siete accordati per una sponsorizzazione tecnica o se avete pensato a delle attivazioni particolari. Queste informazioni faranno piacere sia al tuo pubblico che a quello del tuo sponsor.

Cosa fa Michael Jordan sulle maglie dell’Inter?

La foto che trovi qui accanto è tratta da un articolo su fanpage.it che parla della maglia della stagione 2019-2020 dell’Inter.

L’articolo non mostra solo la 3^ maglia (quella nella foto) ma parla anche della prima maglia che avrà un azzurro più chiaro e righe diagonali sotto il nome dello sponsor e della speciale casacca che Nike ha creato per festeggiare i 20 insieme da indossare in occasione del derby di Marzo 2019.

Lo spunto

1 • Permetti al tuo sponsor di usarti per farsi pubblicità. In questo caso – e lo hanno già fatto con il Paris Saint-Germain – la Nike sostituisce al suo baffo il logo della linea sportiva Jordan. Lo spunto che ci offre questo pigiama griffato Nike-Jordan è che l’Inter ha concesso al suo sponsor tecnico di inserire non il suo logo istituzionale ma “ciò che vuole” all’interno dello spazio concesso dalla federazione per il logo dello sponsor tecnico.
Se così non fosse l’unico logo ammissibile sarebbe lo swoosh.
Permetti anche tu ai tuoi sponsor di sfruttare al massimo lo spazio che gli metti a disposizione. In fase di trattativa fai presente questa possibilità al loro reparto marketing: ne saranno contenti e piacevolmente sorpresi.

Dai un’occhiata a questo video.

Dal nostro canale YouTube

Tieni l’occhio sull’obiettivo

Il Marketing usa spesso termini bellici e quando si parla di obiettivo di marketing si usa la parola TARGET. Il tuo pubblico è il bersaglio che devi colpire con i prodotti e i servizi del tuo sponsor. È l’unica strada proficua per raggiungere il cuore delle aziende e fargli aprire i cordoni della borsa.

Ed è esattamente ciò che hanno fatto gli organizzatori della Kids Sound Fest di Milano per conquistare Nintendo. Non il lato di Nintendo che tratta console o Pokemon ma quello di LABO, il sistema di programmazione ad oggetti e interattività studiato per i bambini in età scolare e pre-scolare. Nintendo LABO per l’occasione farà toccare con mano i prodotti e ha organizzato un concerto suonato con un pianoforte di cartone e animato proprio dalla loro tecnologia.

Gli spunti

1 •Avvicina sponsor che abbiano un prodotto adatto ai tuoi scopi e al tuo pubblico. Spesso, nei comunicati stampa che parlano di accordi di sponsorizzazione si parla di “comunione di intenti”, “condivisione di valori”, “matrimoni perfetti” e, altrettanto spesso sono solo parole al vento usate per camuffare un mero accordo di convenienza e aumentare il numero di parole dell’articolo. Non questa volta (ndr: e il comunicato non usa quelle parole vuote).
L’unione tra il progetto Nintendo Labo e il Kids Sound Fest al Museo della Scienza e della tecnologia di Milano è davvero ben fatto.
Da aggiungere che le possibilità offerte dalla piattaforma LABO permettono agli organizzatori di creare dei momenti davvero speciali e questo fa sicuramente piacere a tutti: partecipanti, sponsor e organizzazione.

2 • Offri spazi ai tuoi sponsor e poi lasciali liberi di creare. Non sottovalutare mai la potenza dei reparti marketing delle aziende a cui chiedi la sponsorizzazione. Loro pensano tutto il giorno a come fare in modo che il loro marchio venga valorizzato al meglio. Se già nelle prime fasi della trattativa inviterai le aziende a disporre della tua iniziativa a loro piacimento – dietro giusto pagamento – metterai le basi per un confronto che potrebbe diventare molto interessante e proficuo per tutti.
In questo caso, ad esempio alla la Nintendo:

  • ha creato dei laboratori per bambini e genitori
  • ha organizzato un concerto suonato con il suo prodotto
  • ha predisposto aree di prova per i nuovi Kit Robot e Veicoli

La realizzazione di certe idee potrebbe sembrare difficile agli organizzatori di una iniziativa ma molto più semplice per le aziende che conoscono il proprio prodotto e, forse, hanno già testato quelle stesse idee in altre situazioni.
Come dicevo… lasciali lavorare o godine i frutti.

Se si pedala, noi ci siamo!

Leggendo la pagina Sponsorship del sito della NamedSport, sembra che il motto del reparto marketing di Namedsport sia proprio “Se si pedala, noi ci siamo!”.
Ed ecco che oltre a sponsorizzare Giro d’Italia, Vuelta e Tour – solo per citare i più grossi – la Namedsport sarà presente, per il 5° anno consecutivo, alla Alta Valtellina Bike Marathon.

Gli integratori Namedsport Superfood sono adatti a tutti gli sportivi ma, a quanto pare, sono Market Leader nell’ambito della nutrizione sportiva per i ciclisti. E se si ha una posizione dominante è bene sfruttarla al massimo.

Per la gara Valtellinese gli integratori brianzoli avranno un ampio spazio espositivo nel Village e saranno inseriti nel pacco gara*.

Gli spunti

1 • Sarà nato prima l’uovo o la gallina? Guardando la situazione oggi, sembra sia lo sponsor che, per vicinanza territoriale e strategia aziendale abbia cercato la corsa Valtellinese per essere sponsor. Ma 5 anni fa, alla sua prima partecipazione, Namedsport era nata da pochi mesi (fonte sito ufficiale). Quindi ci sono 2 scenari:

  1. Nel 2014 il fondatore Andrea Rosso aveva contatti con l’organizzazione della corsa valtellinese e ha chiesto di essere sponsor puntando da subito l’attenzione della neonata azienda verso il mondo del ciclismo.
  2. Nel 2014 gli organizzatori della corsa valtellinese, sapendo che in zona era appena nata un’azienda di prodotti per l’alimentazione degli sportivi sono andati a proporre il loro pubblico.

In entrambi i casi la Alta Valtellina Bike Marathon è stata gode da 5 anni della sponsorizzazione dell’azienda.
Ora, per te che stai pensando a dove cercare sponsor per la tua iniziativa, cerca nelle neonate aziende intorno a te, potresti trovare terra fertile e, invece, se viene una neonata azienda a chiederti di offrirgli dello spazio, daglielo volentieri, potrebbe essere una miniera d’oro per gli anni a venire.

2 • Dai al tuo sponsor modo di farsi vedere bene. anzi, benissimo. L’azienda di integratori, avrà un ampio spazio espositivo all’interno del Village e alcuni prodotti inseriti nel pacco gare di tutti i partenti. Il pacco gara viene consegnato il giorno prima della partenza quindi gli atleti potranno utilizzare subito i prodotti dello sponsor e testarne l’efficacia.
Permetti anche tu ai tuoi sponsor di avere dei momenti in cui mostrare l’efficacia del loro prodotto. Permetti, quando possibile al tuo pubblico di testate con mano la qualità del tuo sponsor. Ne beneficerete tutti e 3 ma lo sponsor, davanti alla possibilità di attivare direttamente il tuo pubblico potrebbe essere più aperto all’investimento.

Veratour e TTG insieme per le digital version

TTG è un ecosistema di prodotti informativi dedicati a chi lavora nel settore turistico. Agenzie di viaggio e tour operator sono tra maggiori abbonati alla rivista, alla newsletter.
Come tutti gli altri organi di informazione ha un sito e come molti rende disponibile la versione cartacea anche sul web creandone una versione digitale.

Veratour è un tour operator italiano con più di 40 strutture nel mondo tra villaggi e resort, un fatturato 2018 chiuso a 224 milioni di euro e, nel momento in cui scriviamo, una campagna pubblicitaria appena lanciata su tutti i mass-media: carta, televisione, web e social.
Tra le forme pubblicitarie scelte, anche la versione digitale di TTG.it, come racconta un articolo pubblicato sul sito di TTG.

Gli spunti

1 • Non sempre uno Sponsor è uno Sponsor. Veratour ha deciso di mettere la sua pubblicità all’interno di uno spazio offerto da chi gli ha proposto l’investimento ma è uno sponsor? A mio avviso è un inserzionista, non uno sponsor. La differenza è sottile e quindi non mi dilungherò nei dettagli semantici e passerò a descrivere il primo spunto che offre questa notizia: anche tu vendi spazi.
Proprio come ha fatto Veratour con TTG, gli sponsor acquistano gli spazi che gli metti a disposizione per poter essere messi in contatto con il tuo pubblico. Non ti stanno facendo un favore. Stanno pensando al loro Business. Quando pensi agli spazi che hai a disposizione e al modo di proporli alle aziende, considera di poter uscire dallo schema del logo piazzato qua e là e pensa a offrire anche spazi per la pubblicità tradizionale.
Che sia trasmessa dal LED-wall o dai televisori, proiettata sui muri, pubblicata sul sito o condivisa sui social lo deciderete insieme al reparto marketing ma fagli sapere che potresti essere anche un mezzo per mostrare le loro pubblicità non solo il loro logo.

Il grafico del pubblico di TTG

2 • Usa il tuo pubblico come una leva commerciale. Nessuna azienda sponsorizzerà un’iniziativa che si rivolge ad un pubblico differente dal proprio. Le aziende sanno bene con chi vogliono parlare e a chi devono parlare. E tu sei lì per fargli capire che lo sai e che, guarda caso, vi rivolgete proprio alle stesse persone.
Le aziende che decideranno di sponsorizzarti saranno quelle che avranno capito che tu hai il potenziale per mostrare il loro logo, prodotto o servizio al pubblico a cui sono interessati. Essere un investimento è l’unico modo per riuscire a trovare più sponsor, più velocemente e con budget più alti.

Guarda subito questo video.

Dal nostro canale YouTube

Siamo certi che, anche se la tua iniziativa è piccola, ha poco pubblico o budget limitato, tu possa prendere spunto da queste notizie e migliorare la tua ricerca di sponsor.


Ricorda, le aziende devono fare Business. Sempre!

KeySponsor

Se questi gli spunti non ti sembrano adatti al tuo caso, scrivilo nei commenti e ti daremo degli spunti più vicini ai tuoi bisogni.

Nella newsletter #SponsorWeek inseriamo una sezione speciale che abbiamo chiamato “Cosa fanno i BIG“. Non perché quelli qui sopra non siano grandi marchi o grandi eventi ma perché si parla di cifre monster, attivazioni costose, brand mondiali.

Dal momento che è bene imparare dai migliori ecco qui sotto lo spunto dai “Big Brand” di questa settimana.

Cosa fanno i BIG

Salame e Birra uniscono i milanesi

Dopo i Salumi Beretta anche Peroni diventa sponsor contemporaneamente di Milan e Inter. E lo ha fatto nella settimana del derby, la partita più sentita da parte dei tifosi e guardata con curiosità anche dagli avversari.
Peroni, metterà sui tabelloni a bordo campo lo slogan: “2 squadre, 1 città, 1 birra: condividiamo la stessa passione”.
Fonte → corrieredellosport.it

Netflix ora piace agli sponsor della Formula 1

Il binomio Netflix-Formula1 lancia Drive to Survive, una serie che racconta il dietro le quinte della stagione 2018. Secondo un articolo di formulapassion.itil programma ha avuto grande successo di pubblico e questo ha fatto felici gli sponsor che hanno trovato nel programma un’altro canale per essere visti e far valere il loro investimento.
Fonte → formulapassion.it


Vuoi raccontarci un tuo esempio personale?
Scrivilo nei commenti in fondo al post.


Cos’è #SponsorWeek

#SponsorWeek è la nostra selezione di notizie che possono aiutare te e il tuo staff a migliorare la Vostra ricerca di Sponsor, grazie agli spunti che contengono.
Questa #RevieWeek 😵 spiega il nostro punto di vista su alcuni spunti presenti nella newsletter.

Ogni settimana, grandi aziende e piccole iniziative affrontano il mondo delle sponsorizzazioni. C’è tanto da fare e da imparare.

Per ricevere #SponsorWeek gratuitamente ogni settimana nella tua casella mail, compila il modulo qui sotto ▼


Hai delle domande?

Usa i commenti o clicca qui per chattare su Facebook Messenger.

Buona settimana e che tu possa avere sempre più sponsor, più velocemente e con budget più alti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *