Ferrari e gli Sponsor

Ogni attività sportiva ha bisogno di Sponsor ed uno degli sport in cui il legame tra sport e Sponsor è più evidente, forse, è l’automobilismo.

Il sogno di ogni pilota, da quando ha cominciato ad allenarsi sui Go-Kart, è guidare in Formula 1 e, naturalmente, anche in Formula 1 gli Sponsor non mancano.
Sfacciati come la Red Bull (sfacciatissimo grazie alla Toro Rosso), d’immagine o a doppio filo, come Ferrari e Mercedes, gli Sponsor della Formula 1 ottengono vantaggi in termini di visibilità e  posizionamento. Sì posizionamento, perché anche se il Logo è messo su un deviatore di flusso l’azienda può dire di “essere in Formula 1”.

Logo ClaroA far notizia in questi giorni, sono le parole di Maurizio Arrivabene, nuovo Team Principal della casa del Cavallino, che difende la scelta della scuderia di prendere come 3° pilota il Messicano Esteban Gutierrez. L’intervento è necessario perché, a detta di molti, la scelta del giovane pilota è stata fatta con un occhio agli sponsor che avrebbe potuto portare. Già dal suo esordio in Formula 1 è noto che il ragazzo gode di una sponsorizzazione forte: Carlos Slim in persona (attraverso la America Movil -> Claro).
Sicuramente è un caso ma il Logo dell’azienda telefonica sud-americana è apparso sulla monoposto Ferrari  – e c’è anche quello della Telcel, altra azienda del gruppo di Slim (foto).

Ecco cosa può fare uno Sponsor che crede in un progetto e per Carlos Slim il progetto di oggi si chiama Esteban Gutierrez (mentre coltiva Pietro Fittipaldi).


Photo: pixabay.com CC0 Public Domain

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *