Come usare KeySponsor per cercare Sponsor
Come usare KeySponsor per cercare Sponsor

KeySponsor aiuta le iniziative alla ricerca di sponsorizzazioni ad avere un approccio più efficiente per riuscire a convincere le aziende a diventare sponsor e legare il loro marchio a quello dell’iniziativa.

Per cominciare il lavoro abbiamo diviso il processo in pochi passi che possono essere fatti da tutti. Abbiamo diviso il lavoro da fare con KeySponsor in fasi per far capire ancor meglio che la miglior persona che possa cercare e trovare sponsor è proprio l’organizzatore dell’iniziativa e il suo staff.
Noi abbiamo provato a cercare sponsor per altri, ma non funziona. La ricerca di sponsor è un lavoro lungo, fatto di incontri, strette di mano, sorrisi e definizione di tanti dettagli.

Se poi pensi che lo sponsor sia solo un Bancomat che ti deve dare soldi perché la tua iniziativa li merita, ti dico già da ora che non andremo d’accordo.

lo sponsor paga se vede nella sponsorizzazione un investimento per se o per la sua azienda

Comincia da qui la tua ricerca di sponsor.

Per fare in modo di essere interessante per le aziende che ti sponsorizzeranno devi fare un lavoro prima di recarti da loro. Non è un lavoro difficili ne servono conoscenze particolari. L’unica cosa di cui avrai bisogno è un po’ di fantasia per immaginare dove potresti mettere il logo del nuovo sponsor.
Molti organizzatori di iniziative ci dicono che non hanno fantasia e chiedono a noi di pensare a questo dettaglio. È un errore. Noi non conosciamo la tua società, le persone, lo stadio/palazzetto, il tuo pubblico e le divise. Non sappiamo quante partite farai, dove le farai e a che distanza sarà il pubblico dai giocatori. Non sappiamo nulla del tuo sito internet e delle sue possibilità e non conosciamo chi gestisce i tuoi social network e come lo fa. A cosa serve sapere tutte queste cose? A creare spazi pubblicitari.

Spazi Pubblicitari

Immagina tutti i posti in cui potresti inserire i marchi degli Sponsor. Soliti, insoliti, nuovi, mai visti, grandi e piccoli. Non fermarti davanti a nulla. Ne hai costi, ne alla difficoltà realizzativa. Se l’idea, pazza e costosa piacerà allo sponsor, sarà lui a pagare progetto e messa in opera. Ma proponi spazi pubblicitari.
Il logo dello sponsor all’interno della tua iniziativa non è lì perché hai ricevuto dall’azienda un favore che ricambi con la stampa del logo: è lì perché l’azienda ha deciso di investire nella tua iniziativa comprando quello spazio pubblicitario.
È un cambio di prospettiva, una cosa che non hai mai fatto ma potrà fare la differenza tra avere sponsor più sponsor, più velocemente e con budget più alti e continuare a fare come hai fatto fino ad oggi, sperando di riuscire a chiudere i conti (magari elemosinando allo sponsor altro denaro).

Inserimento della tua iniziativa su KeySponsor

Non è fondamentale per la tua ricerca di sponsor ma lo consigliamo per una serie di motivi. Anche a chi ha già un sito proprio.

Il Pacchetto Sponsor è quello con cui siamo nati, ci siamo affezionati e ha dato a noi e alle iniziative che ci hanno creduto molte soddisfazioni.

  • Usare un sito esterno per la ricerca di sponsor, lascia il sito istituzionale “pulito” da questioni economiche. Così, che tu abbia una squadra di basket o sia il produttore di un’opera teatrale potrai concentrare gli sforzi sul sito per far appassionare sempre di più le persone al tuo lavoro, lasciando a parte la questione economica.
  • Per cercare sponsor avrai bisogno di aiuto. Lo potrai chiedere agli altri membri dello Staff organizzativo ma ti assicuro che più persone sapranno della tua necessità di avere sponsor meglio sarà per il progetto. Ti dico questo perché poter dare a queste persone il link di un sito esterno – che parla di te ma non è tuo – semplifica di molto la richiesta di aiuto. È il principio dei siti di Crowdfunding portare alla ribalta iniziative con lo scopo di farle conoscere non solo al giro ristretto delle conoscenze ma ad un pubblico molto più ampio… prendendo una percentuale – in questo video parlo di Crowdfunding.
  • Per la stessa motivazione per cui condividere il link di un sito non tuo è più facile, se la tua iniziativa è presente all’interno di un sito non tuo il valore percepito aumenta. Non sei più tu che ti parli addosso ma c’è qualcun altro che crede che tu e la tua iniziativa meritiate dello spazio.
  • Consigliamo di inserire la tua richiesta di sponsorizzazioni nel nostro sito anche per una questione tecnica: ci siamo accorti che molto spesso i siti delle realtà sportive o artistiche (quando ci sono) non sono aggiornate alle ultime tecnologie e tendenze del design e della UI. Le nostre pagine, invece, sono tutte responsive che, in buona sostanza, vuol dire che si adattano alle dimensioni dello schermo di chi sta leggendo la pagina evitando i fastidiosi zoom con le due dita sullo schermo del cellulare o il dove scorrere continuamente a destra e sinistra per leggere ciò che c’è scritto.
  • Altro motivo tecnico p la condivisione sui social: anche questa deve essere ottimizzata. Le nostre pagine hanno copertine grandi titoli e sottotitoli che i Social riusciranno a leggere e usare per le anteprime. E ti assicuro che avere l’anteprima ben formattata di un link aumenta di moltissimo le aperture.
  • Ultimo aspetto tecnico, forse il più tecnico di tutti. Con i nostri tecnici potrai creare una pagina su KeySponsor che rispetti i principi della Local SEO. L’ottimizzazione locale per il motore di ricerca permetterà alla tua pagina di apparire nelle ricerca riguardanti la tua zona: l’interza zona, non solo la tua iniziativa. Parla con i nostri tecnici per capire l’importanza di questo passaggio. Puoi usare la chat di Facebook Messenger

Come detto, avere la tua iniziativa su KeySponsor non è fondamentale per la tua ricerca sponsor: quello che è importante, è che le aziende abbiano modo di sapere velocemente e con chiarezza cosa offri.
Non dare niente per scontato e non lasciare nulla alla loro fantasia. Scrivi tutto e cerca di farlo nel modo più commerciale possibile. Ricordati che stai vendendo.

Puoi prendere contatto con il nostro Staff anche compilando il form che trovi nella pagina contatti.

Passaparola

Non sottovalutare mai questo passaggio. Il passaparola è la più forte arma pubblicitaria ed è, quasi, gratuita. Ho detto quasi perché per fare un passaparola professionale sarebbe ottimo creare anche delle pubblicità, dei co-marketing, delle attivazioni per il pubblico, degli eventi ma, puoi cominciare da qualcosa di molto più semplice, economico e, appunto, gratuito: PASSARE-PAROLA.

Non sottovalutare mai questo passaggio. Per aumentare le possibilità che le persone conoscano te, la tua iniziativa e la tua ricerca di sponsor, puoi usare:

  • scrivi delle mail da mandare a Sponsor Istituzionali e quelli Storici ma anche a nuove aziende. Anticipale con una telefonata e indirizzale al reparto marketing.
  • usa i social network per raccontare la tua storia, i dettagli della tua iniziativa, le sfaccettature che la rendono speciale. Gli sponsor hanno bisogno di motivi per legare il loro nome al tuo. Daglielo.
  • Usa WhatsApp e gli altri sistemi di messaggistica istantanea per far sapere ai tuoi contatti come ti stai muovendo nei confronti degli sponsor e per far sapere cosa offri. A volte, una sponsorizzazione può nascere anche da una chiacchiera al bar. In gergo si chiamano Pubbliche Relazioni (PR)
  • Sfrutta la stampa. Giornali e giornalisti sono alla costante ricerca di notizie da scrivere nei loro giornali cartacei e web. Manda alle redazioni, meglio se direttamente ai giornalisti dei messaggi che parlino di te, di cosa stai facendo e come lo stai facendo. Potresti rimediarne un’intervista.

Tu cosa fai per cercare sponsor?

In questo post forse mi sono spinto un po’ oltre, superando quello che facciamo a KeySponsor e dicendoti, in generale, cosa sarebbe bene facessi per trovare sponsor.
Io e il mio staff siamo in grado di darti una mano in tutte le fasi della ricerca di sponsor. Qui puoi trovare una selezione dei nostri servizi.
Ma torniamo alla domanda: tu, ora, cosa fai per cercare sponsor?
Scrivi nei commenti la tua esperienza.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *