Leggi i consigli che abbiamo dato a un gruppo di gamer in cerca di sponsor per monetizzare la loro community.

Sala Multigaming
Photo by Jamie McInall from Pexels

Qui sotto potrai leggere il testo di un messaggio che abbiamo ricevuto via WhatsApp.
Per chi crede che i messaggi di lavoro vadano mandati solo tra le 8.00 e le 20.00, questo è arrivato alle 3:53 del mattino.

La ricerca di sponsor da parte di questa multigaming ha lo scopo principale di monetizzare – fare soldi – grazie alla quantità di persone che riescono a contattare: fan, tifosi e iscritti.
Lo staff ritiene di riuscire a coinvolgere un numero tale di persone da poter risultare interessante per le aziende del suo territorio e per quelle che hanno che hanno un e-commerce di prodotti adeguati al loro target.

Qui sotto trovi il testo del messaggio che abbiamo ricevuto e i consigli che gli abbiamo dato per renderlo più adatta a richiedere finanziamenti spediti via mail.

Il testo è riportato ESATTAMENTE come ci è arrivato.

Siamo una Multigaming attiva da ormai 15 anni.
Cerchiamo collaborazioni e sponsorizzazioni.
Offriamo :
• canali social ben avviati e seguiti da numerosi utenti
• competitività e serietà.
• visibilità sulle piattaforme di streaming più usate.
Proponiamo d’inserire il vostro logo e di dare evidenza al vostro sito su tutte le nostre piattaforme.
Voi potreste finanziare il sito internet sul quale sareste gestori della parte pubblicitaria, e per i negozi di PC dare uno sconto speciale per tutti i componenti del clan.
Siamo aperti ad ogni tipo di proposta quindi non esitate a formulare le vostri idee e alternative.
Cordialmente
XYZ Staff

Su WhatsApp si possono inserire link, foto e allegati ma questo messaggio non aveva nulla di tutto ciò.

La nostra risposta

Sala Multigaming

Buongiorno XYZ Staff.
KeySponsor è una realtà che offre servizi di consulenza di marketing alle iniziative in cerca di sponsor come siete voi.
Tra i servizi che offriamo gratuitamente c’è anche l’analisi commerciale della lettera di presentazione.
Eccola, punto per punto.

L’approccio è buono

Dite chi siete, cosa fate e da quanto tempo. Dite subito cosa state cercando e cosa offrite in cambio.
Bene.

Ma si può fare meglio.

  • Scrivere quali sono i canali social e il numero approssimativo di iscritti invece di “ben avviati e molto seguiti”
  • Avete tanti team in grado di competere ad alti livelli? ditelo chiaro e tondo. “Competitività”, da solo, fa venire dei dubbi, invece che toglierli.
  • Serietà: levatelo.
    O meglio. Per dare senso a “serietà” dovreste raccontare casi reali di mancanza di serietà e precisare che non sarà mai il Vostro modo di lavorare. Troppo lungo per un messaggio su WhatsApp. Sarebbe meglio via mail. Ma è comunque pericoloso perché instilla il dubbio che possa non esserci serietà. Eliminatelo.
  • Dite quali sono le piattaforme di streaming più usate. Perché se Twitch lo conoscono solo gli addetti ai lavori, Youtube lo conosce anche la mamma di quella segretaria che sta leggendo il messaggio WhatsApp. E già che ci siete dite anche il numero di iscritti e di views.

Dare evidenza al logo

È l’azione minima che uno sponsor si aspetta da una sponsorizzazione. Ma non basta.
Alle aziende bisogna dare qualcosa di più affinché prendano in considerazione di legare il loro marchio ad un’iniziativa. Nella riga più sotto fate un esempio per i negozi di informatica… perché limitarsi ai negozi di informatica? Se fosse un negozio di scarpe? O una catena di ristoranti?
Fate presente alle aziende che avete tante possibilità per mettere il Vostro pubblico in contatto con i loro prodotti.

“Voi potreste finanziare il sito internet”…

… e “gestori della parte pubblicitaria”.
So che a tavolino può sembrare una buona idea ma, messa in pratica, può essere pericolosa.
Il sito internet dovrà essere di vostra completa gestione per poter fare modifiche e aggiungere funzioni e servizi. A maggior ragione lo deve essere la gestione della parte pubblicitaria: dimensioni, posizionamenti, tempistiche.
Dovete pensare che i Vostri sponsor dovranno essere pubblicati sul sito e la parte economica del Vostro accordo passerà anche dal sito. NON POTETE DELEGARE le vostre fonti di reddito.

Ampliate gli orizzonti

Ho già accennato ai negozi di informatica e credo che la possibilità si possa ampliare ad altre realtà commerciali. Detto ciò, in generale, alle aziende piace poco che persone esterne decidano del valore della propria merce o propongano di applicare sconti. L’idea è buona ma preferirei fosse posta in modo diverso parlando, magari, di coupon, pacchetti, personalizzazioni o upselling. Magari attraverso dei contest che permettano un’attivazione concreta dei Vostri utenti.

Bene la frase di chiusura

La frase di chiusura mette in evidenza la vostra disponibilità ad andare incontro alle esigenze del marketing dell’azienda. Ottimo.

XYZ Staff…

In qualunque messaggio ufficiale mandiate è bene scrivere il nome di una persona. E poi il suo numero e una mail. Ad esempio:

Mario Rossi
XYZ Staff
371.xxyyzzzz
ilvostroindirizzo[@]mail.xyz

Vero che il numero lo si può ricavare molto facilmente da WhatsApp ma perché far fare una fatica in più al Vostro lettore?
Nel caso in cui il messaggio fosse mandato via mail trovarla sarebbe facile ma bisognerebbe chiederVi il numero.
Metteteli sempre entrambi e tagliate la testa al toro.

Usare WhatsApp con cautela

Avete mandato un messaggio WhatsApp ad un numero che non vi ha in rubrica.
Il nostro è un profilo Business ma molti sono profili privati, anche nelle aziende. In questo caso il sistema offre ai destinatari la possibilità di segnalare il mittente come SPAM.
WhatsApp, per ora, prevede un unico provvedimento: la sospensione dell’account. Fate attenzione.


Se il messaggio fosse mandato via mail, potreste spiegare meglio alcuni passaggi e aggiungere a tutte le informazioni anche i link alle pagine social, streaming, web e chat.
L’invio massiccio di e-mail di marketing Vi permetterebbe di personalizzare il testo degli invii e avere statistiche sulla ricezione, apertura e click sui link.
Pensateci.


Come sono le tue lettere di presentazione?

Ti ho fatto leggere questo scambio di messaggi perché tu possa capire cosa puoi migliorare nella tua presentazione per renderla più completa e in grado di conquistare nuovi sponsor.

In questo video un altro caso di lettera di presentazione “da migliorare”.

Dal nostro canale YouTube

Ti auguro una buon lavoro e che la tua ricerca ti possa portare sempre più sponsor, più velocemente e con budget più alti e ricorda che lo Staff di KeySponsor è a disposizione per ogni chiarimento, anche via chat su MessengerWhatsApp.

Se hai delle domande, non esitare e farcele: puoi anche usa il box commenti che trovi qui sotto.


*: Quando è possibile consigliamo di telefonare all’azienda prima di mandare una mail o un messaggio. In questo modo potrai chiedere del reparto marketing e avere l’indirizzo mail corretto a cui inviarlo.
Se lo avrai fatto la mail sarà il 2° contatto che avranno avuto con te. 🤷😮
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *