Sponsor e Cultura: il caso di Ferrara

Ferrara: Palazzo dei Diamanti

Il binomio Sponsor e Cultura trova consensi grazie alla Camera di Commercio di Ferrara.

La Camera di Commercio di Ferrara ha tradotto in numeri questa diffusa affermazione sdoganandola dalla teoria, immergendola nei freddi numeri. E funziona!

Turista culturale

  • 52 euro al giorno

    al giorno per l’alloggio

  • 85 Euro al giorno

    per spese extra

Turista di altri settori

  • 47 euro al giorno

    per l’alloggio

  • 75 Euro al giorno

    per spese extra

Un’altro dato rilevato è che

Ogni euro prodotto dalla cultura ne produce 1,67 in altri settori

Sponsor e Cultura quindi!

E’ con il pensiero a  questi numeri che la camera di commercio di Ferrara ha attivato una borsa delle sponsorizzazioni presso la sua sede.
Lo scopo è quello di facilitare gli scambi tra enti culturali ed imprese sponsor così da poter creare vantaggi tangibili per entrambe le entità.

I vantaggi per gli Enti culturaliI vantaggi per le Imprese sponsor
– vetrina virtuale nel sito della Camera di Commercio – assistenza per la presentazione dei progetti – incontri con potenziali sponsor – acquisire valore presso istituzioni ed imprese – contribuire allo sviluppo del territorio (culturale ed economico)– utilizzo di nuovi canali ci comunicazione – incremento della visibilità del brand – incremento della reputazione del brand – pubblicizzare i prodotti in contesti di valore – allargamento del mercato – recepimento benefici fiscali*

Questa soluzione può essere esportata da Ferrara e riprodotta in qualunque contesto istituzionale.
Conosci altre realtà che hanno istituito una formula simile per avvicinare la cultura alle imprese?

La Camera di Commercio di Ferrara fa un ulteriore passo avanti dichiarando:

Non solo musei e monumenti ma anche case editrici, stampa, musica, nuove tecnologie e artigianato artistico: l’industria della Cultura conta, nella provincia di Ferrara, di 8.026 imprese attive, per un valore aggiunto generato superiore a 500 milioni di euro all’anno

 

gli investimenti in degli sponsor nella cultura rappresentano un valore per le aziende che scelgano di legare la propria immagine e la propria reputazione a interventi di cui beneficia l’intera collettività.

Visti questi numeri, le leggi dello stato e la tecnologia che lo permette, secondo te, sarà possibile fare in modo che le imprese sponsorizzino la cultura, non solo a Ferrara ma in tutta Italia?
Scrivilo nei commenti.


*: ArtBonus – Misure per favorire il mecenatismo culturale attraverso un credito di imposta al 65% per gli anni 2014 e 2015 e al 50% per il 2016. – L. 83/2014 – GU


Fonte: estense.com | Photo credit: paPisc / Foter / CC BY-SA
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *